Informativa e consenso per l'uso dei cookie

Accetto Il nostro sito salva piccoli pezzi di informazioni (cookie) sul dispositivo, al fine di fornire contenuti migliori e per scopi statistici. È possibile disattivare l'utilizzo di cookies modificando le impostazioni del tuo browser. Continuando la navigazione si acconsente all'utilizzo dei cookie.

Condividi su:

Pane pratese

Il pane di Prato rappresenta l'orgoglio dei nostri fornai! La sua ricetta originale, tramandata da generazioni, prevede l'utilizzo di farina di grano tenero attentamente selezionata, acqua e lievito madre. Gli ingredienti vengono sapientemente amalgamati fino a ottenere la caratteristica forma allungata chiamata "baco". Dopo un periodo di riposo, l'impasto viene lavorato nuovamente e tagliato a mano, prima di essere cotto nel forno.

Una peculiarità del Pane di Prato è che non richiede l'aggiunta di sale. Infatti, se c'è il sale, non è considerato autentico Pane di Prato! Questa caratteristica lo rende molto versatile e adattabile a diversi abbinamenti di sapori. Già nel Cinquecento, questo pane di elevata qualità era presente sui banchi del mercato fiorentino.

Oltre alla sua forma classica, il Pane di Prato può essere prodotto in diverse varianti, ma la versione più amata e diffusa è la Bozza, che viene consumata con una vasta gamma di accompagnamenti. È importante sottolineare che non dovreste buttare via il pane avanzato! Potete riutilizzare la bozza rafferma in gustose e semplici ricette tradizionali, come la panzanella, la minestra di pane , la pappa al pomodoro e molte altre prelibatezze che ogni comunità ha creato con fantasia e inventiva.

Il pane di Prato rappresenta una delizia culinaria che va al di là della semplice pagnotta di pane, racchiudendo in sé una storia e una tradizione che risalgono nel tempo.