Informativa e consenso per l'uso dei cookie

Il nostro sito salva piccoli pezzi di informazioni (cookie) sul dispositivo, al fine di fornire contenuti migliori e per scopi statistici. È possibile disattivare l'utilizzo di cookies modificando le impostazioni del tuo browser. Continuando la navigazione si acconsente all'utilizzo dei cookie. Rifiuto Accetto

Ex Fabbrica Meucci oggi Museo Mumat

Ex Fabbrica Meucci

Era un vecchio stabilimento tessile situato a lato del fiume Bisenzio alla confluenza con il torrente Fiumenta e, come altre vecchie fabbriche pratesi, realizzato su un vecchio mulino.
Per un certo periodo le due attività furono entrambe svolte all’interno del grande edificio dove venne attivato uno dei primi carbonizzi della zona a cui si affiancò anche una stracciatura, facendo annoverare i Meucci tra i primi nella categoria di mugnai-imprenditori tessili. Nel 1922 l’edificio fu ampliato per ospitare il reparto filatura mentre nel 1928, l’attività tessile oramai divenuta prevalente portò alla definitiva dismissione dell’impianto molitorio.
Nonostante i danni subiti durante la seconda guerra mondiale, la fabbrica è rimasta attiva fino al 1988. Negli anni ‘90 l'Amministrazione Comunale di Vernio ha acquistato l'edificio e dopo il restauro lo ha trasformato in Museo delle Macchine Tessili – Mumat.

Informazioni

  • Via della Posta Vecchia, 3 Mercatale Vernio (PO)

  • Costo del biglietto: ingresso libero

  • Accessibilità per disabili: