Informativa e consenso per l'uso dei cookie

Il nostro sito salva piccoli pezzi di informazioni (cookie) sul dispositivo, al fine di fornire contenuti migliori e per scopi statistici. È possibile disattivare l'utilizzo di cookie modificando le impostazioni del tuo browser. Continuando la navigazione si acconsente all'utilizzo dei cookie. Accetto

Waterbone di Loris Cecchini

Waterbones. Climbing in transition state

È l'installazione permenente collocata all'ingresso della biblioteca Lazzerini, un progetto di arte pubblica realizzato a Prato per promuovere l'identità della città come luogo della cultura contemporanea.

L’opera di Loris Cecchini, artista cresciuto in Toscana e attivo a livello internazionale, è stata acquistata dal Comune di Prato in concomitanza con i trent'anni di attività del Centro Pecci (1988-2018).
E’ formata da 500 moduli d'acciaio inox, ideati dall'artista per essere aggregati fra loro e diffusi nell'ambiente come sinapsi di un sistema organico o di un meccanismo rampicante che riflette continuamente la luce, si compone in un'unica tramatura sinuosa che invade la parete in cemento di fianco all'ingresso della biblioteca, assumendo il valore simbolico della rigenerazione e trasformazione, della riattivazione e crescita insite nella memoria dell'antica fabbrica tessile recuperata a nuova vita culturale e di tanto lavoro che vi è sotteso.

 

Informazioni

  • Via Puccetti, 3 Prato (PO)

  • Accessibilità per disabili: