Informativa e consenso per l'uso dei cookie

Il nostro sito salva piccoli pezzi di informazioni (cookie) sul dispositivo, al fine di fornire contenuti migliori e per scopi statistici. È possibile disattivare l'utilizzo di cookie modificando le impostazioni del tuo browser. Continuando la navigazione si acconsente all'utilizzo dei cookie. Accetto

Ponte di Cerbaia

Cantagallo

L'abitato che dà il nome al Comune è situato nella valle del Rio Ceppeta, alle sorgenti del fiume Bisenzio, circondato dalle verdeggianti montagne dell'Appennino tosco-emiliano. Il borgo medievale di Cantagallo, totalmente distrutto durante la seconda guerra mondiale, rappresenta una base ideale per le escursioni sui monti circostanti della Riserva Naturale Acquerino-Cantagallo, da cui si godono ampie vedute panoramiche. La sede del Comune è a Luicciana, nel Palazzo detto La Torricella, all'esterno e all'interno del quale si possono ammirare opere d'arte contemporanea facenti parte del Museo all'aperto. Seppur non facilmente raggiungibile degna di nota è la Rocca di Cerbaia sulla quale aleggia la leggenda di una mancata accoglienza di Dante Alighieri fuggiasco da Firenze nel 1285. A Usella ha da poco visto la luce il Museo Materia, dedicato all’arte tintoria e alle energie rinnovabili.
Il territorio comunale ricopre una superficie di 94,93 kmq e la popolazione complessiva è di 3118 abitanti (2015). Le frazioni che costituiscono il comune sono: Carmignanello (la piu' popolosa), Fossato, Gavigno, Gricigliana, Cantagallo, Il Fabbro, L'Acqua, Luicciana, Migliana, la Rocca di Cerbaia e Usella.