Informativa e consenso per l'uso dei cookie

Il nostro sito salva piccoli pezzi di informazioni (cookie) sul dispositivo, al fine di fornire contenuti migliori e per scopi statistici. È possibile disattivare l'utilizzo di cookie modificando le impostazioni del tuo browser. Continuando la navigazione si acconsente all'utilizzo dei cookie. Accetto

Carnevalino di Sant'Ippolito

Il primo sabato dopo il giorno delle Ceneri, a Sant’Ippolito di Vernio si festeggia il Carnevalino. Protagonista è la pastasciutta condita con un sugo a base di tonno e accompagnata dalle aringhe. Nella mattinata i componenti della "Compagnia dell'Aringa", mascherati nei modi più strampalati e con una canna in mano dalla quale penzola un'aringa, passano di casa in casa a raccogliere le offerte. Per guadagnarsi, a tutti i costi, un'offerta che magari potrebbe essere elusa per l'assenza del capofamiglia, gli "aringofili" vanno addirittura a prelevarlo laddove si trova, anche sul lavoro, e innalzatolo sopra una specie di sedia gestatoria, lo accompagnano a casa in mezzo a un farsesco corteo.
Nel pomeriggio nella piazza si mangia, si canta e si ride grazie all’improvvisazione e alla fantasia dei sampotini, senza seguire un programma prestabilito.